El Foro Romano: guía y envío

La zona del Foro Romano è senza dubbio il luogo di Roma che più ti porta a rivivere l’epoca dell’Impero Romano ed altri momenti storici che nei secoli hanno caratterizzato la città.

Non c’è, dunque, da sorprendersi se il centro storico di Roma sia stato dichiarato “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO nel 1980.
Se nella lista dei luoghi da visitare hai inserito anche il Foro Romano, in questa guida scoprirai tutti i consigli per far sì che la tua visita sia ricca e completa.

Table of contents

Che cos’è il Foro Romano?

Il Foro Romano fu il centro nevralgico di tutto l’Impero. Era il cuore dell’Antica Roma, dal momento che era qui che si sviluppava la vita pubblica, economica e religiosa; in altre parole, era qui che avevano luogo gli eventi più importanti della città.Insieme al Colosseo, rappresenta una delle principali attrazioni turistiche se si vuole visitare la Città Eterna, considerando che qui è ancora visibile la grandezza dell’Impero Romano.

roman-forum

Cosa vedere nel Foro Romano

Di seguito, una lista delle aree da non perdere:

  1. Arco di Settimio Severo: venne costruito nel 203 d.C. in onore dell’imperatore romano Severo per commemorare i suoi trionfi;
  2. Arco di Tito del Foro romano: un capolavoro dell’arte romana, la cui costruzione risale a poco dopo la morte dell’imperatore Tito.
  3. La Vía Sacra: era la via principale dell’Antica Roma, dove si organizzavano le più grandi processioni religiose e le feste più importanti. Secondo la leggenda, si chiama così perchè fu qui che Romolo e Tito Tazio firmarono la trattativa di pace in seguito alla guerra causata dal ratto delle sabine.
  4. La Basilica di Massenzio: la costruzione venne iniziata dall’imperatore romano Massenzio e terminata da Costantino I; è uno degli edifici romani più importanti destinato all’amministrazione della giustizia e pensato inoltre come sala di ricevimento imperiale.
  5. La Basilica Giulia:costruita da Giulio Cesare nel 54 a.C., da cui prese il nome. Vennedistrutta in un incendio, fu ricostruita ed ampliata poi da Augusto nel 12 d.C.
  6. La Basilica Emilia: l’unica basilica civile d’epoca repubblicana che, nonostante venne distrutta svariate volte, è ancora presente nel Foro.
  7. Il Tempio di Saturno: la sua costruzione risale tra il 501 e il 498 a.C. è una delle costruzioni più importanti nonché i resti più antichi e meglio conservati della zona del Foro.
  8. Il Tempio dei Dioscuri: costruito nel V secolo a.C. Le sue tre colonne sono ancora ben conservate e costituisce uno degli elementi più riconoscibili del Foro.
  9. La Casa delle Vestali: fu laresidenza ufficialedelle vergini vestali di Roma. Il loro unico compito era quello di proteggere il fuoco sacro
  10. La Curia Iulia: terza curia intatta del comitium, era la sede delle riunioni del Senato. Rimane una delle poche strutture romane ad essere ancora in piedi.
  11. La Tribuna degli oratori (Rostro): dove ebbero luogo i discorsi più importanti della storia di Roma.
  12. Il Tempio di Giulio Cesare:la costruzione venne iniziata da Augusto nel 42 a. C. dopo la divinizzazione di Giulio Cesare da parte del senato, in seguito alla sua morte.

La mappa del forum romano

Come puoi vedere sulla mappa, il Foro Romano e il Monte Palatino hanno due entrate distinte. Nel biglietto per visitare il Foro, è inclusa la visita al Colosseo.

roman-forum-map
(Source: pinterest.com)

Consigli utili per la visita al Foro

Per visitare al meglio il Foro Romano, ti consigliamo di prenotare una visita guidata saltando la fila. Prenotare una visita senza una guida ufficiale che parli la tua lingua, potrebbe risultare complicato e non ti permetterebbe di conoscere a fondo ogni dettaglio.

  • Rispetta i templi e i monumenti.
  • Indossa abiti e scarpe comode.
  • Nel Foro non ci sono molte zone all’ombra, è consigliato quindi avere con sé acqua e un cappello per proteggersi dal sole.

Ti auguriamo di godere a pieno del tuo viaggio nella capitale italiana e speriamo che questa guida ti sia di aiuto!